Elenco Gallerie

Madrid, 11 marzo

7328544898 a276476ca9 c

Dieci esplosioni: 192 morti e 1427 feriti in tre stazioni.
Strage a Madrid, bombe sui treni dei pendolari
Un massacro nella capitale spagnola. Il Governo: «Attentato dell'Eta». Ma i baschi replicano: «E' un attentato islamico»

MADRID – Una stazione a Madrid e due negli immediati dintorni sono state investite giovedì alle 7,39 da dieci violente esplosioni che hanno causato una strage. Il ministero dell'Interno spagnolo fornisce le cifre: 192 morti e 1427 feriti.

Così cominciava l'articolo del "Corriere della Sera" sugli attentati di Madrid dell'11 marzo 2004.

La ricordo bene quella mattina. Dovevo andare in una scuola materna per fare un laboratorio di teatro. Mi sono alzata e c'era la televisione accesa in cucina e mia madre che ascoltava attentamente le notizie di quella strage. Mi sono subito preoccupata perché una mia carissima amica abitava all'epoca a Madrid… Per fortuna lei era a casa quando sono scoppiate le bombe sui treni.

Io e Alessio siamo andati a Madrid a trovarla, esattamente due settimane dopo l'attentato. Era un viaggio programmato da tempo e questo è ciò che ci portiamo dietro con dolore e voglia di verità.